Senza categoria

Contro Le Violenze Nell’ Ateneo Fiorentino

] I Giovani Verdi di Firenze contro le violenze nell’ Ateneo Fiorentino

Firenze, 14 marzo 2001

Ancora una volta siamo stati testimoni di una giornata di ordinaria follia nella facoltà di Scienze Politiche di Firenze. Di fronte alla gravità dell’accaduto e alla prospettiva di un pericolo finale di campagna elettorale per le elezioni studentesche non possiamo che esprimere alcuni richiami importanti:

– Biasimiamo la decisione del Questore di far caricare in modo così brutale (ragazzi picchiati col calcio del fucile) e pericoloso per tutti i frequentatori di via Laura (le lezioni si stavano regolarmente svolgendo, molti studenti non sapevano che cosa stava accadendo) il presidio degli Studenti di Sinistra per permettere a tutti i costi l’iniziativa del Fuan;

– Biasimiamo il comportamento del consigliere regionale Achille Totaro che da anni è pericolosamente promotore d’iniziative provocatorie per accrescere il proprio “prestigio” personale;

– Biasimiamo il comportamento del FUAN la cui attività nell’università è ridotta alla sola ricerca di momenti di scontro e di propaganda di partito e mai alla realizzazione di momenti d’incontro culturale e di reale dibattito politico;

– Non capiamo il comportamento del Collettivo di Scienze Politiche che meglio farebbe a far cadere nel disinteresse generale le iniziative del Fuan o a utilizzare nei confronti della parte avversa l'”arma” ben più efficace dell’ironia: i rituali dei presidi non fanno altro che far passare da “campioni della democrazia” proprio chi non se lo merita;

– Non capiamo perchè il preside di Scienze politiche non ha impedito il dibattito del Fuan che contravveniva alle regole della campagna elettorale (no alla presenza di leader politici nei dibattiti/manifestazioni all’interno delle facoltà).

– Invitiamo infine gli studenti dell’ateneo fiorentino a non farsi “allontanare” dal dibattito politico a causa di questi avvenimenti e ad andare a votare la prossima settimana per le liste di Sinistra: resta importante battere le destre e far vincere quei candidati che si battono realmente per un’università democratica e accessibile a tutti.

Giovani Verdi Firenze

Share: