Senza categoria

Guida alla Locazione ed al Condominio

17 LUGLIO 2004 – MONICA BELLUCCI NUDA SU VANITY FAIR

– L’attrice spiega la scelta della sua maternita’: ”Trovavo sbagliato che il seno fosse rimasto intatto. Era arrivata l’ora che svolgesse le sue funzioni”.

04 FEBBRAIO 2006 – IL NUOVO FILM DI MONICA BELLUCCI – Presentato a Roma il nuovo film di Monica Bellucci. Una prostituta alla «Bocca di Rosa». «Daniela, squillo di lusso che non sa resistere all’amore». L’attrice senza veli sullo schermo: «Non sono ostile alla nudità».

BIOGRAFIA

10/08/2002 – Uno stupro lungo otto minuti, altri sette per fare a pezzi una testa con un estintore. Il resto del film sono scene di sesso esplicito tra un uomo e una donna, Vincent Cassel e Monica Bellucci, che si amano. Anche nella realtà, visto che sono felicemente marito e moglie da tre anni, ma insieme da sei. Se non si hanno diciotto anni, Irreversible, l’unico scandalo degno di questo nome che ha riscaldato Cannes quest’anno, non si può vedere. Ma se anche ne avete quaranta e con lo stomaco avete qualche problema, forse è meglio lasciar perdere. Sono in molti gli spettatori colti da nausea e scioccati dall’orrore. L’unica a essere felice e orgogliosa di quella violenza senza pietà della quale è oggetto in un tunnel è lei, la stuprata Monica. «Finalmente non sono più un’icona, una donna da desiderare, da sognare come è stato in quasi tutti i miei film. Volevo essere vissuta, posseduta fisicamente dal pubblico, rappresentare qualcosa di forte, doloroso, fisico per tutti», sostiene l’attrice italiana più famosa in Francia e ora anche negli States. Talmente sexy e desiderata da essere sempre in cima alle classifiche che, regolarmente, si stilano per decidere chi è la più bella del reame. Rivela la Bellucci con orgoglio: «Sono stata io a convincere mio marito, perché alla lettura del primo copione Vincent l’aveva rifiutato. Poi abbiamo proposto a Gaspar di improvvisare su un canovaccio, lasciando libertà alle emozioni senza studiare una sceneggiatura. Ha accettato, e così ecco il film». Poi la splendida creatura ride e ricorda: «Mentre giravo le scene della violenza carnale, mio marito era lontano, su un altro set. Mi chiamava la sera e mi chiedeva: allora, com’è andato lo stupro? E io: Magnificamente, grazie. Se qualcuno avesse intercettato le nostre telefonate ci avrebbe preso per due pervertiti». Per il suo violentatore, l’uomo che in quel tunnel la sodomizza, la picchia a sangue, la possiede in ogni modo brutalmente, Monica ha parole di grande affetto e tenerezza. Si chiama Joe Prestia ed è campione di boxe thailandese ma: «È una persona deliziosa. Sembrava che dovesse ammazzarmi di botte, invece non mi sfiorava neppure. E tra una scena e l’altra, mi parlava dei suoi bambini. Per stemperare la tensione, l’angoscia». E per fare capire che non è affatto pentita di quello che ha fatto, ha dichiarato: «Sarei disposta a farmi sputare addosso, se servisse al mio film». Contenta lei… (Fonte: mensile MAXIM)

10/11/2001 – È l’idolo bruno della bellezza femminile, simbolo assoluto del fascino mediterraneo. L’unica top model che ha saputo tirarsi fuori dal ruolo e costruire una carriera di attrice internazionale. Lo scorso anno Malena l’ha consacrata in Italia (e non ce n’era bisogno) ma anche negli Stati Uniti. E la storia continua: in Francia sta per uscire Irréversible, mentre alla fine di novembre arriverà sugli schermi italiani il suo nuovo film, Il patto dei lupi girato contemporaneamente a Malena: «Era molto interessante passare da un personaggio all’altro: da Malena, che è un po’ vittima del suo tempo, a Sylvia che invece è una donna vincente. Due donne, due modi di vivere la propria bellezza. Sylvia è una cortigiana molto sexy che impara presto a sfruttare il proprio fascino». Ora Monica nostra si trova a Sydney per girare il secondo episodio di Matrix e donare con la sua presenza un tocco di morbida sensualità alle cyber-avventure di Keanu Reeves & Co. (Fonte: mensile GQ)

10/04/2001 – Monica Bellucci è una splendida modella ormai lanciata nel mondo del cinema. Nata nella cittadina umbra di Città di Castello il 30 settembre del ’69, ha deciso presto di abbandonare la facoltà di legge a Perugia per dedicarsi completamente al suo lavoro di modella. Nel 1988 si è trasferita a Milano e l’anno dopo era già in giro per il mondo tra Parigi e New York; alcune copertine di Elle la consacrano come una delle top model più richieste in assoluto. Ma nonostante tutto il suo desiderio è quello di fare successo al cinema e infatti nel ’90 inizia dapprima con il film per la tv “Vita coi figli” di Dino Risi e poi debutta sul grande schermo con “La riffa” di Francesco Laudadio. L’anno dopo viene scelta per una piccola parte nel “Dracula” di Francis Ford Coppola, e comincia così a farsi conoscere anche negli Stati Uniti come attrice. Dopo alcuni film minori girati in Italia come “I mitici” e “Palla di neve”, Monica si trasferisce a Parigi, diventando una delle attrici preferite dei transalpini soprattutto dopo “L’appartement” film per il quale ha ottenuto una nomination per il César (l’equivalente degli Oscar in Francia) come miglior attrice emergente. Grazie a questo film è poi iniziata la sua love story con Vincent Cassel l’attore francese con il quale si è sposata. Ha poi girato l’anno successivo il controverso “Dobermann” ed è tornata a lavorare in Italia con Marco Risi in “L’ultimo Capodanno” e finalmente ha ottenuto un ruolo più importante nel film “Under suspicion” accanto a due grandissimi attori come Gene Hackman e Morgan Freeman. Dopo averla diretta e ammirata in una pubblicità per Dolce & Gabbana, Tornatore ha deciso di sceglierla per il ruolo da protagonista nel suo ultimo film “Malèna”. (Fonte: sito: filmup.com)

CALENDARI

Share: