Senza categoria

Va a ruba contro-calendario con “piselli” in risposta a quello di Oliviero Toscani

I canali distributivi dei Grossisti Bevande in Italia

Dopo lo sviluppo del Panel Grossisti Bevande e la presentazione dei dati di mercato alla business community, IRI ha voluto approfondire ulteriormente la conoscenza di questa realtà con un’indagine ad hoc per comprendere caratteristiche e dimensioni delle tipologie di clienti dei grossisti.

Livio Martucci, Account Director di IRI Client Solutions, sottolinea “Le realtà tipiche dei pubblici esercizi Ho.re.ca., come bar e ristoranti, e Super-Ho.re.ca. (bar notturni, pub, wine bar) rappresentano fatturati importanti per i grossisti: si pensi al caso dei prodotti alcolici per i quali questi canali rappresentano sino all’80% del fatturato totale. Questi canali, invece, diventano decisamente meno rilevanti per le categorie ad alta rotazione, come acqua minerale, bevande gassate e birra. Per queste infatti la capillarità logistica, prezioso asset degli operatori di questo mercato, viene sfruttata anche per raggiungere importanti realtà di consumo, come il canale alimentare, e le famiglie tramite la consegna diretta.”

Se la numerosità e la composizione del parco clienti tipico Ho.re.ca. riflettono l’universo distributivo ed eventuali sovrapposizioni di più fornitori su un unico pubblico esercizio, dall’altro è emersa nettamente l’importanza dei pubblici esercizi SuperHo.re.ca. che fatturano mediamente il doppio di un bar diurno o di un ristorante.

Le differenze tra Nord e Centro-Sud stanno prima di tutto nella struttura distributiva dei pubblici esercizi e nelle caratteristiche di fruizione: un pubblico esercizio SuperHoreca è tipico del Nord mentre la ristorazione è decisamente preponderante al Centro-Sud. Infine, le diversità geografiche emergono anche dalle peculiarità degli operatori che vi operano, con importatori di birra nel Nord che rivendono ad altri grossisti sul territorio.

Per avere maggiori informazioni sui risultati della survey Canali Grossisti Bevande, potete contattare IRI, tel 02.52579.1, e-mail [email protected]

Share: