Senza categoria

Belluno. Brigitta Bulgari resta in carcere

Ecco un altra denuncia che riguarda disservizi dell’Enel, dopo quella pubblicata da Gazzettino.it un paio di settimane fa.

Sono Simone il figlio maggiore di Luciano Riberto e scrivo a suo nome. Dal 2010, dopo decenni di bollette sempre pagate regolarmente, al cliente Riberto Luciano non sono più arrivate le bollette di luce e gas; in questi mesi nessuna telefonata, nè avviso scritto di mora (non sarebbe loro obbligo almeno un 2 righe?). Vi era il dubbio anche di ritardi postali (dopo gli spiacevoli episodi di cronaca allarmati da qualche Tg).

Da alcuni giorni mio padre risulta moroso all’Enel che ha provveduto a ridurre notevolmente la quantità di energia elettrica erogata con nostro danno. Mio padre, titolare cliente del contratto Enel, si è recato al punto Enel di Rovigo per avere spiegazioni, e un impiegato scortese (ci faremo dare il nome) gli ha risposto che non è più cliente Enel; con incomprensibile incompetenza, alla ripetuta richiesta di mio padre di vedere per quale autorizzazione e con quale sua firma sia stato tolto dal contratto, l’impiegato non è stato capace di dare risposta se non con un maleducato: “qualcuno avrà firmato”; lavoro anche io nella pubblica amministrazione e so che non si dovrebbe essere scortesi con la clientela; preciso che mio padre è nel pieno possesso delle sue facoltà mentali e non ha nessuna interdizione, quindi venire anche offeso è proprio il colmo.

Ho compilato il Modulo reclami Enel che spediremo alla loro sede centrale a Potenza con raccomandata A/R. Ho specificato che mio padre intende (e non ne ha mai avuto idea diversa) pagare i 4 bimestri delle bollette (mai giunte non per copla sua, ovvio), ma non certo eventuali more (come è logico capire); infine probabilmente, deluso ed offeso, cambierà compagnia. In settimana consulteremo un cancelliere e nel caso un giudice di pace per consigli.

Domanda: per scissioni o nuovi contratti dovrebbe servire ancora la firma o no? Siamo oggi in balìa di chi può far cambiare contratti senza più le firme? I signori carabinieri che stimiamo perchè spesso ci difendono da truffe di chi ha più forza di noi normali cittadini (incensurati, ndr) che ne pensano?

Simone Riberto

Share: